Malga Mezesnig

Camminata sull’Alpe di Ugovizza lungo il percorso del Puanina Tour che non è solo un trekking nella natura, ma anche e soprattutto una scoperta di luoghi ricchi di storia e tradizioni, di sapori autentici, di silenzio e meravigliosi panorami.

Avvicinamento:

Si esce dall’autostrada A23 a Malborghetto-Valbruna e si seguono  le indicazioni per Ugovizza. Si attraversa il centro del paese passando accanto alla chiesa e si sale lungo la strada asfaltata che porta in Val Rauna. Dopo alcuni km fare attenzione ad una svolta a sinistra: bisogna infatti seguire le indicazioni per il Rifugio Gortani e Malga Priu. Dopo due tornanti si arriva al parcheggio P2 dove si deve lasciare l’auto (da qui in poi c’è divieto di transito).

Dislivello, tempo di percorrenza, punti di appoggio:

La camminata inizia ad una quota di 1100m. e la quota massima raggiunta è di circa 1416m. Il dislivello, tuttavia, considerando i vari saliscendi, risulta essere complessivamente di circa 530m. ll percorso è lungo  9,5km e si sviluppa prevalentemente su strada asfaltata/sterrata. Tempo di percorrenza totale: circa 3 ore e 30.

Punti di appoggio: se si sceglie di fare un anello, si passa anche per Malga Priu che è un agriturismo aperto da maggio ad ottobre e rappresenta un ottimo punto di ristoro. Un altro punto di appoggio è il Rifugio Gortani che si trova a pochi minuti a piedi dal parcheggio P2 ed è sempre aperto tutto l’anno (ottima sia la cucina tradizionale sia l’ospitalià dei gestori).

Camminata adatta a:

Camminata di media difficoltà adatta a bambini che possono essere portati in marsupi/zaini o che sono già abituati a camminare (dai 5 anni in su). Durante il periodo estivo il percorso può essere effettuato anche con un buon passeggino da trekking.

NB. In inverno è sempre opportuno, prima di intraprendere l’escursione, fare una telefonata  al Rifugio Gortani o all’ufficio turistico di Valbruna-Malborghetto  per accertarsi dello stato di innevamento/ghiaccio dell’itinerario e valutare la necessità, o meno, delle ciaspe o dei ramponcini.

Stagione consigliata:

Tutte le stagioni

Itinerario:

Malga Mezesnig fa parte del Puanina Tour, il sentiero delle malghe dell’Alpe di Ugovizza, cioè un percorso circolare di 18,5 km. dal carattere fortemente identitario che mette in luce i profondi legami tra la gente e il suo territorio. Il nome “Puanina”, in lingua locale, indica l’alpeggio ed è il nome con cui gli abitanti di Ugovizza identificano la “loro montagna”, terra di antiche tradizioni, di vita contadina, di canti in lingua slovena e tedesca e di rapporti secolari con la foresta.

Dal parcheggio P2 , dove c’è il cartello di divieto di transito, ci si incammina lungo la strada asfaltata che in pochi minuti conduce ad un bivio: a destra si arriva al Rifugio Gortani (che sarà la nostra tappa finale) mentre noi procediamo dritti lungo la strada asfaltata (attualmente priva di neve) che conduce in Val Rauna in mezzo a splendidi prati e stavoli. Dopo circa un 1km prestare attenzione ad un cartello in legno sulla sinistra indicante “Sella Collarice”: noi continuiamo in questa direzione addentrandoci ora nel bosco dove troviamo sulla strada un po’ di neve, ma compatta e non ghiacciata, tanto da non rendere necessario l’utilizzo dei ramponcini. Ora la pendenza si fa più decisa ma si sale con ritmo costante fino a trovare le indicazioni CAI 504 per la Malga Mezesnig. Si cammina sulla pista forestale a tratti innevata e a tratti sterrata: troviamo un bivio (che tralasciamo) per Malga Priu e continuiamo a salire finchè, dopo un ultimo tornante, usciamo dal bosco e ci affacciamo sul magnifico pianoro panoramico alle pendici orientali del Monte Stabet dove è collocata la Malga Mezesnig, costituita da un edificio principale e dalla stalla (quota 1416m.). La vista sulle Alpi Giulie è meravigliosa: i monti Sagran, Osternig, Acomizza, Mangart, Lussari, Montasio, Cima del Cacciatore, Jof Fuart e Jof di Miezegnot.

Dopo un bel pic nic sulla neve, decidiamo di rientrare facendo un anello passando anche per Malga Priu. Scendendo da Malga Mezesnig, al bivio precedentemente incontrato, procediamo per Malga Priu (CAI 504a ) e in circa 15 minuti, camminando su sentiero nel bosco, raggiungiamo il bel prato di Malga Priu (chiusa nel periodo invernale). A questo punto concludiamo il nostro anello continuando a scendere lungo la pista forestale fino a raccordarci sul tratto finale con la strada percorsa all’andata e che ci riporterà al parcheggio. Immancabile per noi una tappa al Rifugio Gortani per una cioccolata calda e una fetta delle squisite torte dei gestori.

1 Comment

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...