Casera Morareto e Rifugio Marinelli

Una bella escursione, oltre i 2000 metri, per bambini ben allenati o portati dai genitori; Malga Moraretto si trova all’incirca a metà del percorso. Scarponcini da trekking e giacca a vento/softshell sono consigliati anche in estate visto il rapido mutare delle temperature in alta montagna.L’avvicinamento è identico a quello per il lago Volaia: da Forni Avoltri si sale a Collina e si prosegue lasciando l’auto al rifugio Tolazzi. Dopo qualche centinaio di metri di strada bianca si seguono le indicazioni per il Rifugio Marinelli.Si può decidere se continuare per la strada sterrata o imboccare il sentiero CAI 143 che sale nel bosco fino a ricollegarsi, dopo circa una mezz’ora di cammino, alla forestale.Dopo ulteriori dieci minuti si raggiunge Casera Moraretto (1682 mslm, aperta fino a metà settembre) dove si può pranzare gustando un’ampia selezione di ottimi formaggi locali e godere già di un bel panorama.Il rifugio Marinelli richiede un’ulteriore ora (qualcosa di più a passo di bambino) e può essere raggiunto sia proseguendo per la strada sterrata sia continuando tra prati, arbusti e marmotte lungo il sentiero n. 143.Il rifugio, costruito sulla Forcella Moraret a quota 2.122 mslm, offre una vista sul gruppo del Coglians e delle Chianevate nonché sulle vallate di Forni Avoltri e Sappada; al suo interno si possono degustare ottimi piatti.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...