Riserva Naturale Zelenci

Sul bordo settentrionale del Parco Nazionale del Triglav, il bosco nasconde un suggestivo laghetto, dall’acqua verde smeraldo, che sembra uscito dalla tela di un pittore. Da qui origina la sorgente del fiume più lungo della Slovenia, la Sava.
Avvicinamento:Da Tarvisio si prende la direzione Slovenia /Kraniska Gora. Pochi chilometri prima di Kraniska Gora si incontra il paese di Podkoren da dove inizia la camminata
Il percorso è breve, circa un chilometro (sola andata) su terreno sterrato ben battuto adatto anche a passeggini, senza dislivello
Itinerario: si può partire dal terzo parcheggio lungo la statale prima del paese di Podkoren (quello davanti alla stazione sciistica di Podkoren) oppure dalla strada che passa davanti alla stazione sciistica. Sono presenti cartelli indicanti luogo e direzione oltre a cartellonistica che illustra la ricca fauna e flora presente nella riserva. Camminando senza difficoltà si raggiunge in breve la riserva naturale, una zona umida paludosa che ospita il laghetto. Zelenci deriva da Zelen che in sloveno significa verde come l’acqua del lago. Attorno al laghetto c’è una passerella in legno su cui è possibile passeggiare senza recare danno alla natura. Si può anche salire su una torre di avvistamento da cui godere del panorama: l’acqua verde smeraldo, lo scenario alpino che si riflette nell’acqua, l’atmosfera di pace e tranquillità che il paesaggio circostante regala. Magari muniti di binocolo si può osservare meglio la ricca flora presente qui, spesso interessante e non comune come la drosera carnivora, e la fauna: pesci, anfibi, uccelli nidificanti. Sotto il lago c’è la sorgente del fiume Sava e l’acqua emerge dalla sabbia in piccoli jets sollevandola e creando delle specie di piccoli vulcani visibili sul letto del lago. Una caratteristica di questo laghetto è che l’acqua non ghiaccia mai , nemmeno con temperature rigide e la sua temperatura rimane costante tutto l’anno a 6 gradi C°
Attualmente il percorso è ancora parzialmente coperto da neve non battuta e non e’ così agevole essendoci delle zone ghiacciate. Consigliamo perciò di effettuare la visita in primavera, estate o autunno

Annunci

2 Comments

  1. Ciao. abbiamo seguito la scorsa settimana il vostro consiglio per questa breve ma bella passeggiata. è stato molto bello vedere dove nasce il fiume, e la zona è molto carina e tranquilla. a meno a noi è sembrata così. 🙂 grazie per i consigli!

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...