Anello del Forte di Osoppo

Facile e panoramico percorso circolare sul colle di Osoppo dove è collocato l’omonimo Forte con le sue suggestive mura, gallerie e cunicoli tutti da percorrere e visitare.

Avvicinamento:

Provenendo da Udine, una volta entrati ad Osoppo, si segue l’indicazione per Trasaghis e, poco dopo un centinaio di metri -sulla sinistra- si lascia la macchina nel parcheggio della sede del CAI di Osoppo.

Dislivello, tempi di percorrenza, punti di appoggio:

Dalla sede del CAI inizia il sentiero CAI 720 che seguiremo per tutto il percorso (segni rossi e bianchi sempre ben evidenti). La passeggiata ha una lunghezza di circa 6,5 km con un dislivello di 200m. Tempo di percorrenza complessivo dell’anello, soste comprese, due ore e un quarto. Punto di appoggio della camminata è il bar presso il Forte di Osoppo.

Camminata adatta a:

Bambini che possono essere portati in marsupi e zaini o già camminanti (dai 3-4 anni). Itinerario fattibile parzialmente con un buon passeggino da trekking (la parte sommitale del Forte, dove è collocata la bandiera, non è  raggiungibile dai passeggini).

Stagione consigliata:

Tutto l’anno, ma in particolare la stagione invernale e primaverile.

Itinerario:

Dalla sede del CAI si seguono le indicazioni del sentiero 720 che si dirige attraverso il grande Parco del Rivellino, un’ampia zona prativa che viene utilizzata per manifestazioni e attività di svago. Già da qui, la vista sui monti imbiancati, verso Gemona, è molto bella. Ci si avvicina alle pendici settentrionali del colle di Osoppo e, se si alza lo sguardo, si riuscirà già ad intravedere la bandiera della cima del Forte che presto raggiungeremo. Continuando sempre a seguire i segni rossi e bianchi sugli alberi, ci si mantiene sulla sinistra aggirando la base del colle. Ad un certo punto, a sinistra (presenti indicazioni), il sentiero inizia a salire con pendenza più marcata e il panorama si apre anche verso il Tagliamento, il Cuar, il Covria e la Cresta del Piciat ricoperta di neve. Si susseguono una serie di mura, bastioni e costruzioni difensive che testimoniano la millenaria storia del colle che, grazie alla sua posizione strategica, fu sede di numerose fortificazioni in varie epoche storiche. In breve si arriva al piazzale del Forte dove, la moderna copertura della Chiesa di San Pietro, attira l’attenzione. Da qui, seguendo sempre le indicazioni CAI, tenendosi sulla sinistra, si può raggiungere la parte sommitale del Forte, dedicata a Napoleone, attraverso un sentierino a spirale. Si arriva così al piccolo e panoramico belvedere (quota 310m.) che regala una vista meravigliosa che spazia da  Gemona con il Brancot, il Cjampon, il Paluris e il Cuarnan fino alla pianura.

Una volta ridiscesi al piazzale sottostante, seguendo ancora le indicazioni CAI, sulla destra, si può visitare la polveriera della fortezza che si attraversa lungo stradine e gallerie molto piacevoli e divertenti per i bambini. Salendo su una passerella metallica, inoltre, si può ammirare ancora un bellissimo panorama verso la pianura, il Tagliamento, il Monte di Ragogna e Monte Prat. Si ritorna nuovamente al piazzale del Forte e ci si incammina in discesa finchè , al secondo tornante, si imbocca sulla destra Via dei Capitelli, una bella stradina lastricata (attenzione, può essere molto scivolosa dopo la pioggia!) che in un quarto d’ora scende al paese di Osoppo. Si svolta a sinistra camminando lungo la strada per qualche centinaio di metri fino a quando, a sinistra, si ritrovano i segni del CAI che in breve porteranno in prossimità del campo da calcio dietro al quale si trova la sede del CAI, punto di partenza dell’anello.

 

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...