Lago di Bohinj

Il lago di Bohinj  ( Bohinjsko jezero) è il lago più grande della Slovenia e si trova all’interno del parco nazionale del Triglav. La leggenda vuole che sia la patria di Zlatorog, il camoscio dalle corna d’oro. E noi..siamo andati a cercarlo, facendo il giro del lago.

Il lago si raggiunge dopo aver superato il lago di Bled ( Tarvisio – Kranjska Gora- Jesenice) e dista circa due ore e 15 da Udine.

Il primo paese che si incontra è  Ribčev Laz e proprio qui ha inizio la nostra camminata sulla riva del lago. Dando le spalle alla caratteristica chiesetta e all’antico ponte sulla destra si nota il cartello giallo che indica Ukanc, paesino alla punta opposta del lago. Il segnavia dice 1 ora e mezza, ma noi ci abbiamo messo circa due ore, con qualche pausa tuffo.

Il lago è tranquillamente balneabile.

Il sentiero si sviluppa sempre in piano, in parte (all’inizio) su una strada sterrata, poi entra nel bosco. Gli scorci sul lago sono meravigliosi. Il sentiero, nella prima parte è adatto anche ai passeggini, poi nel bosco si fa più stretto e sconnesso dalle tante radici.

Raggiunta Ukanc, nei pressi del campeggio, si può decidere se continuare e fare ritorno al punto di partenza percorrendo la psta pedonale che costeggia la strada o, come abbiamo fatto noi, prendere la barca che porta al punto di partenza (controllate gli orari). E proprio nei pressi del molo..ecco comparire Zlatorog. Le bambine hanno finalmente potuto incontrare il camoscio dalle corna d’oro. Ecco la leggenda che piace a tutti i bimbi!

Zlatorog era il capo dei camosci che viveano sul monte Trglav: aveva le corna dorate (il nome significa proprio corna d’oro) e assieme agli altri camosci custodiva il giardino del monte.

In Val Trenta un cacciatore si innamorò di una fanciulla, ma per averla in sposa egli avrebbe dovuto conquistare come prova d’amore le corna d’oro del camoscio. Il cacciatore salì sul Triglav e sparò a Zlatorog, che colpito molralmente, per il dolore distrusse tutto il giardino. Si dice che il sangue di Zlatorog scorrendo solvò le montagne e le valli e fece nascere uno splendido fiore da Zlatorog cui rinacque.

E voi, riuscirete a trovarlo?

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...